giovedì 2 luglio 2009

Carico fittizio QRP lettura con un comune TESTER





Carico fittizio per QRP lettura con un comune TESTER ANALOGICO
Per verificare se il nostro QRp esce in potenza dobbiamo collegarci un carico da 50 o 75 ohm e raddrizzare il segnale con un diodo al SILICIO 1N4148.
(per capire se il nostro QRP funziona ho fatto un piccolo esempio come si vede nel mio filmato)


Costruire un carico fittizio QRP è molto semplice potrete realizzarlo collegando in parallelo 11 RESISTENZE a carbone da 820 ohm 2-3 watt, che formano 75 ohm, quando collegate le resistenze tenete i terminali corti, come si vede sulla foto, collegare da un lato in entrata un segnale RF, mentre in uscita tramite il diodo Raddrizzatore diodo silicio l'impedenza JAF da 10mH ( oppure da 1 mH ) per Radio Frequenza, condensatori e una resistenza da 68k un capo a massa, collegate un TESTER Analogico, commutato sulla portata 10 volt CC. Facciamo un piccolo un esempio: voi avete una tensione di 3,9+Volt, si calcola: WATT = ( VOLT + VOLT ) : ( R + R ) quindi se ai capi della sonda si ha un valore ohmico di 74,5 con 11 resistenze da 820 ohm si ottene questo risultato:
3,9 x 3,9 = 15,21 : 74,5 + 74,5 = 9,796 watt altro
esempio :
 10 x 10 = 100 : 74,5 + 74,5 = 1,49 watt


Saluti Buon lavoro spero sia utile ik1hgi Antonio